Biologo Nutrizionista: cosa fa e cosa studia

Tutto sul biologo nutrizionista: cosa fa, quali sono i suoi studi e dove lavora

Chi è il biologo nutrizionista? È un professionista, che, dopo un percorso universitario della durata di cinque anni, deve necessariamente abilitarsi e iscriversi alla sezione A dell’Albo dellʼOrdine Nazionale dei Biologi. E se ti chiedi anche cosa fa il biologo nutrizionista, non perderti il nostro post!

 
 
 

Biologo nutrizionista: cosa fa

Il biologo nutrizionista affronta da diverse prospettive il mondo legato all’alimentazione: vediamo quali sono esattamente.

Diete e profili alimentari

In questo caso il biologo nutrizionista visita in primis il paziente, il quale può voler perdere peso, migliorare le prestazioni sportive o semplicemente sapere qual è l’alimentazione più corretta per mantenere uno stile di vita sano. In base all’obiettivo determinato e ai fabbisogni nutrizionali del paziente, il nutrizionista elaborerà per lui una dieta o un profilo alimentare, valutandone in corso d’opera l’andamento e intervenendo per effettuare eventuali modifiche. All’interno di questo scenario, fornisce anche indicazioni sull’utilizzo di integratori o altri prodotti dietetici.

Educazione e divulgazione alimentare

Cosa fa il biologo nutrizionista in quest’ambito? Si occupa di programmare interventi volti all’educazione alimentare, sia attraverso la redazione di materiale informativo, sia attraverso l’organizzazione di eventi di settore. Ulteriori attività riguardano le indagini e l’analisi delle abitudini alimentari della popolazione.

Produzione alimentare

Il biologo nutrizionista può dedicarsi infine alla preparazione, conservazione e distribuzione degli alimenti all’interno di laboratori o aziende. Sempre in questo campo, può collaborare alle procedure di sorveglianza o suggerire soluzioni migliorative del processo produttivo alimentare, nonché effettuare procedure di controllo qualità.

Biologo nutrizionista: conoscenze e competenze

Dopo aver visto cosa fa il biologo nutrizionista, analizziamo anche le sue qualità tecniche e personali:

Conoscenze tecniche del biologo

  • I principali parametri della Biochimica e della Biologia Molecolare Clinica
  • L’organizzazione cellulare e la classificazione degli organismi viventi
  • Le tecniche di valutazione dello stato nutrizionale
  • La composizione e il valore nutrizionale degli alimenti

Competenze personali del biologo

  • Il pensiero analitico
  • La propensione all’ascolto e al dialogo
  • La precisione e le capacità organizzative
  • La flessibilità e l’adattabilità

Come diventare biologo nutrizionista

Per diventare nutrizionista è consigliabile partire da una laurea triennale attinente alla futura professione. In seguito, il percorso va necessariamente completato con una magistrale in Biologia o in Scienze della Nutrizione. Ecco quali corsi di laurea consigliamo:

I percorsi di studio citati sono tutti online, in quanto offerti da Università Telematiche riconosciute dal Miur: perciò chi intende diventare nutrizionista può approfittare dei vantaggi della teledidattica senza dover rinunciare a una preparazione di livello, certificata da un titolo del tutto equipollente a quello rilasciato dagli atenei canonici.

Grazie al titolo di laurea magistrale, inoltre, gli aspiranti biologi potranno accedere all’esame di stato, che però in futuro sarà sostituito dalla laurea abilitante. Questa misura, (approvata in via definitiva dal Senato il 28 ottobre 2021), si avrà con la valutazione positiva del tirocinio interno e con il superamento, in sede di esame di laurea, di una prova pratica. L’abilitazione andrà comunque ultimata con l’iscrizione alla sezione A dell’Albo dei Biologi.

Biologo nutrizionista: stipendio e luoghi di lavoro

Il nutrizionista può lavorare in uno studio privato come libero professionista: più è corposo il numero dei suoi clienti, più sarà alto il suo compenso (anche se mantenere uno studio privato comporta anche diverse spese). Ad esempio, alcuni nutrizionisti al culmine della loro carriera arrivano anche a toccare i 2.500 euro al mese.

Diverso è il discorso per chi lavora nel settore pubblico o nelle aziende come dipendente; in questo caso si parla di stipendi che vanno dai 1.300 ai 1.800 euro, i quali possono variare in base all’esperienza accumulata e in base a cosa fa il biologo nutrizionista di preciso. Nello specifico può impiegarsi nei seguenti ambiti: aziende private (ricerca e sviluppo, controllo qualità), pubbliche (istituti zooprofilattici), mense aziendali e scolastiche, centri fitness, palestre e strutture termali.

Differenza tra dietologo, nutrizionista e dietista

Spesso le persone si interrogano sulla differenza che intercorre tra dietologo, nutrizionista e dietista: andiamo a chiarire cosa li distingue. Innanzitutto, il dietologo è un medico in grado di prescrivere diete e farmaci per i pazienti, nonché di effettuare diagnosi riguardo a eventuali disturbi. Il dietista invece è un professionista sanitario che ha modo di formulare, mettere in atto e monitorare delle diete prescritte da un medico. Specifichiamo che sia il dietista che il nutrizionista non possono prescrivere diete come atti curativi né tantomeno dei farmaci.

DOMANDE FREQUENTI

Il biologo nutrizionista può elaborare diete e profili alimentari, programmare interventi volti alla divulgazione di conoscenze relative alla corretta alimentazione, oppure dedicarsi alla preparazione, conservazione e distribuzione degli alimenti all’interno di laboratori o aziende.

Per diventare nutrizionista è consigliabile partire da una triennale attinente alla futura professione. In seguito, il percorso va necessariamente completato con una magistrale in Biologia o in Scienze della Nutrizione. Grazie al titolo di laurea magistrale, inoltre, gli aspiranti biologi potranno accedere all’esame abilitante, che se superato consente di iscriversi alla sezione A dell’Albo dei Biologi.

I nutrizionisti che lavorano come liberi professionisti arrivano anche a toccare i 2.500 euro al mese, mentre coloro che lavorano come dipendenti possono guadagnare cifre che vanno dai 1.300 ai 1.800 euro.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se necessiti di maggiori informazioni e vuoi ricevere una consulenza gratuita, non esitare a scriverci, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

    Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    SEI INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA ONLINE?

    CHIEDI INFO