Facoltà Scienze Motorie UniCusano: i corsi di laurea A.A. 2021/2022

L’offerta formativa della Facoltà Scienze Motorie UniCusano è costantemente aggiornata e strutturata in base alle esigenze del mondo del lavoro

L'ateneo UniCusano consente di scegliere la fruizione convenzionale della vita universitaria con lezioni e interazioni in presenza, oppure di combinare la modalità offline e online, o ancora di scegliere solo la modalità online. Chi opta per quest'ultima può facilmente organizzare lo studio tenendo conto dei propri impegni personali e lavorativi e accedere direttamente alla piattaforma e-learning attiva 24h su 24 per consultare ebook e videolezioni per la preparazione agli esami.

Gli studenti possono così studiare dove e quando vogliono, ottimizzando i tempi, senza essere legati a nessun vincolo di orari o spostamenti. Inoltre, tutti i titoli rilasciati da UniCusano hanno lo stesso valore legale di quelli degli atenei tradizionali, poiché sono riconosciuti dal MIUR. I corsisti hanno anche la possibilità di fare un’esperienza a tutto tondo, aderendo al programma Erasmus e favorendo l’internazionalizzazione degli studi. Quanto detto finora, vale anche per la facoltà Scienze Motorie UniCusano: andiamo a conoscerla meglio.

Laurea Triennale in Scienze Motorie (L-22)

I candidati interessati ad iscriversi a questo corso devono possedere un diploma di scuola seconda di II grado o un titolo di studio equipollente conseguito all’estero e riconosciuto idoneo. Inoltre, devono avere dei requisiti curriculari specifici per la comprensione degli insegnamenti scientifici di base e delle abilità linguistiche e informatiche che consentano un adeguato inserimento nei programmi del corso. È prevista una verifica online, ma niente paura: anche se non la si supera ci si può iscrivere lo stesso, avrai solo degli obblighi formativi aggiuntivi a cui adempiere entro il primo anno di corso.

Il corso di laurea triennale in Scienze Motorie intende formare figure professionali in grado di operare nei settori strategici delle attività motorie e sportive, fornendo loro solide basi scientifiche, tecniche e metodologiche-didattiche. Pertanto, gli obiettivi del corso mirano all'acquisizione delle conoscenze fondamentali relative agli aspetti biologici e fisiologici dell'esercizio fisico, alle basi psicopedagogiche e sociali dell'educazione motoria e sportiva e agli aspetti giuridici ed economici correlati.

Grazie alle competenze acquisite tramite lezioni teoriche online e attività di tirocinio in presenza, i corsisti hanno gli strumenti per ideare e gestire in autonomia programmi di allenamento ed educazione motoria personalizzati in base alle caratteristiche psicofisiche dei destinatari. I laureati possono quindi diventare insegnanti di educazione fisica, istruttori di discipline sportive non agonistiche e personal trainer. Inoltre, hanno accesso ad ulteriori sbocchi professionali come direttori tecnici sportivi, organizzatori di eventi e strutture sportive.

Laurea Magistrale in Scienza e Tecnica dello Sport (LM-68)

Per accedere a questo percorso di studi è necessario possedere una laurea corrispondente alle seguenti classi:

  • Classe di laurea L-22 ex DM 270/04
  • Classe di laurea L-33 ex DM 509/99
  • Diploma ISEF (anche conseguito all'estero e riconosciuto idoneo)

Gli studenti che non hanno conseguito nessuna delle lauree elencate devono presentare dei requisiti curriculari obbligatori, valutati tramite la certificazione degli esami e dei CFU pregressi. Anche in questo caso le iscrizioni sono aperte tutto l’anno e non sono previsti test di sbarramento.

L’obiettivo del corso è la formazione di figure professionali che si occupano di progettazione, programmazione, coordinamento e direzione delle attività tecnico-sportive nei settori delle attività professionistiche, dilettantistiche e amatoriali. Allo stesso tempo, il corso può riqualificare i soggetti già attivi a diversi livelli nei settori sportivi che intendono incrementare le proprie conoscenze allineando la carriera professionale con quella accademica. Il piano di studi prevede l’insegnamento di materie afferenti alla sfera biomedica, psicologica, pedagogica ed elementi di conoscenze giuridiche, economiche e sociali accompagnate dall’insegnamento di varie metodologie di allenamento sportivo.

I laureati in Scienza e Tecnica dello Sport possono ambire a diverse carriere nell’ambito degli sport competitivi e in quello delle discipline non agonistiche. Nello specifico possono diventare direttori tecnici nelle organizzazioni sportive, allenatori, osservatori, tecnici sportivi, preparatori atletici, istruttori di discipline sportive non agonistiche e analisti di gara e delle prestazioni sportive presso club e società del settore.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se necessiti di maggiori informazioni e vuoi ricevere una consulenza gratuita, non esitare a scriverci, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEI INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA ONLINE?

CHIEDI INFO