Scienze Motorie Online: come, dove e perché seguire questo percorso

Per lavorare nell’ambito sportivo e del movimento umano, è possibile conseguire una laurea in Scienze Motorie Online: vediamo insieme come funziona.

Leggendo questo titolo, forse avrete strabuzzato gli occhi: com’è possibile studiare Scienze Motorie online? Non si tratta di un corso di laurea come dire… piuttosto fisico?

Eppure, grazie all’ondata innovativa che sta interessando il panorama universitario italiano, è possibile studiare Scienze Motorie anche negli Atenei Telematici, ottenendo diversi vantaggi e al contempo le medesime opportunità offerte dalle Università convenzionali. Scoprite come, andando avanti con la lettura!

 

Scienze motorie online: in cosa consiste questo iter?

Il piano di studi di Scienze Motorie comprende sia parti teoriche, sia pratiche, come in molti sapranno. L’una non può esistere senza l’altra: chi intende lavorare nell’ambito sportivo come insegnante, allenatore o manager necessiterà di applicare concretamente le nozioni apprese.

E le Università Telematiche ne sono ben consapevoli: perciò le loro facoltà di Scienze Motorie presentano questo mix di teoria e pratica nella propria offerta didattica. Ciò significa che anche il corsista online studierà le principali materie di Scienze Motorie, come queste elencate di seguito in base alle aree tematiche:

Area sportiva/biomedica

  • Biologia
  • Anatomia
  • Teoria e metodologia del movimento umano

Area educativa

  • Psicologia
  • Pedagogia
  • Sociologia

Area manageriale

  • Economia
  • Organizzazione aziendale
  • Marketing

Quello che cambia non è dunque il “cosa” si studia, ma come lo si fa: lo studente di Scienze Motorie online troverà infatti lezioni, dispense e test di autovalutazione direttamente sulla piattaforma e-learning presente in tutte le Università Telematiche.

La teledidattica contribuisce a sviluppare un maggiore senso di responsabilità nei corsisti freschi di diploma, dato che rende necessaria un’organizzazione autonoma dello studio. Viceversa, chi ha già una carriera professionale ma intende riprendere in mano lo studio si troverà a suo agio, essendo ormai avvezzo a rispettare i tempi di lavoro per portare a termine dati obiettivi.

Al tempo stesso gli Atenei Online non lasciano i propri corsisti da soli, anzi, sono sempre pronti a tendere una mano: chi lo desidera potrà essere affiancato da un Tutor che lo guidi nelle questioni burocratiche e tecniche, o che gli fornisca utili consigli sul percorso di studi. Senza contare che gli stessi docenti sono facilmente reperibili per eventuali chiarimenti.

Il contatto umano è dunque garantito, anche per quanto riguarda il corso di laurea in Scienze Motorie online. A tal proposito, le facoltà telematiche assicurano la frequentazione di tirocini operativi ai propri iscritti, in modo che possano mettere in pratica tutto ciò che hanno studiato online.

A ulteriore riprova della loro completa legittimità, precisiamo che le Università Telematiche:

  • sono riconosciute dal Miur, perciò i loro titoli di laurea risultano ufficiali e spendibili nel mondo del lavoro;
  • sono monitorate dall’ANVUR, ente che assicura la qualità di tutto il sistema dell’istruzione superiore e della ricerca nazionale.

Facoltà di Scienze Motorie online

Arrivati a questo punto, vi chiederete dove intraprendere questo percorso accademico. Ecco dunque quali sono le Università con Scienze Motorie Online:

Qui sotto trovate invece le loro tipologie di laurea triennale in Scienze Motorie, nonché le magistrali:

Torna all’indice

Test di ammissione Scienze Motorie

In tutti gli atenei elencati sopra vi sono delle facoltà di Scienze Motorie a numero aperto: ciò vuol dire che chi intende iscriversi potrà farlo più agevolmente di quanto accada nelle Università convenzionali.

Di fatto non dovrà sostenere un test di ammissione di sbarramento, ma solo una verifica orientativa di cultura generale e sui temi affini al corso di laurea.

In caso di esito negativo della verifica, niente paura: ci si potrà immatricolare comunque al corso di laurea in Scienze Motorie Online, solo che verranno assegnati degli obblighi formativi da colmare tramite delle attività di recupero.

Anche chi intende iscriversi a una specialistica in Scienze Motorie potrebbe sostenere una verifica orale o scritta, il cui risultato non ne preclude l’iscrizione (ovviamente un altro dei requisiti è il possesso di un titolo di laurea triennale conforme alla magistrale, o altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo).

Torna all’indice

Perché studiare Scienze Motorie?

Chi si fa questa domanda magari si chiede anche come potrebbe impiegare il proprio titolo di laurea nell’ambito sportivo-motorio. È vero che è un campo “ristretto”, eppure offre una gran varietà di carriere professionali.

Tra gli sbocchi lavorativi di Scienze Motorie, di fatto, troviamo la professione del personal trainer, l’istruttore di discipline sportive, l’allenatore (nello specifico anche l’allenatore di calcio!), l’arbitro, l’insegnante di educazione fisica, il manager sportivo e tanti altri ancora.

Precisiamo inoltre che conseguire una laurea in Scienze Motorie online sarà utile in ognuna delle professioni descritte, dato che le trasformazioni tecnologiche hanno ormai investito anche lo sport.

Parliamo nell’esattezza di tecnologie applicate allo scouting, al monitoraggio della salute e della prestazione degli atleti, tutte innovazioni che chi vorrà lavorare in quest’ambito si troverà a dover utilizzare con efficacia.

E il laureato a un’Università Online Scienze Motorie sarà sicuramente più abituato di altri a questa nuova realtà, grazie alla propria formazione dalla forte impronta digitale.

Oltretutto Unioncamere, Anpal ed Excelsior hanno effettuato una “Previsione dei fabbisogni occupazionali e professionali in Italia a medio termine”, in cui si prospetta un numero di occupati tra le 175.000 e le 196.000 unità per il fabbisogno di laureati dell’area umanistica, la quale comprende chi si laurea in Scienze Motorie.

La ricerca sottolinea inoltre che fino al 2023 il fabbisogno dei laureati aumenterà esponenzialmente, e investirà soprattutto il campo della Digital Transformation.

Infine, nella “Guida all’Università 2019/2020” del Sole 24 Ore si evidenzia che nel 2018 il tasso di occupazione per i laureati di primo livello in Scienze Motorie e Sportive è stato del 54,1%, con il primo lavoro a 3 mesi dalla laurea.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se necessiti di maggiori informazioni e vuoi ricevere una consulenza gratuita, non esitare a scriverci, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEI INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA ONLINE?

CHIEDI INFO