Come diventare Allenatore di Calcio: l’iter da seguire

Oggi scopriamo insieme come diventare allenatore di calcio: si tratta di un percorso lungo ma ricco di soddisfazioni.

“Sacchi mi disse che per fare l’allenatore servono quattro cose: occhio, pazienza, memoria e fortuna”, ha affermato l’allenatore Carlo Ancelotti. E noi aggiungiamo che ci vuole anche una bella dose di dedizione, come vedremo oggi nella guida su come diventare allenatore di calcio: di fatto la strada per esercitare questa professione è piuttosto articolata.

 

Come diventare allenatore di calcio: i percorsi da seguire

Dopo le partite di calcio i commenti più o meno tecnici si sprecano, tanto che c’è sempre qualcuno che arriva a dire scherzosamente: “Certo, siamo tutti allenatori qui!”. In realtà diventare allenatore di calcio non è per tutti: vi sono diversi percorsi da intraprendere, e ognuno di essi richiede forza di volontà e determinazione. Nello specifico, chi si domanda come diventare allenatore di calcio può seguire uno di questi tre corsi:

Come diventare allenatore di calcio: alternative

I tre corsi da allenatore visti finora sono tra i più noti e gettonati, ma la FIGC propone anche altre alternative. Ad esempio, chi intende diventare allenatore di calcio potrebbe scegliere uno di questi corsi:

  • Il corso per Allenatore dei Portieri
  • Il corso da Allenatore di Calcio a 5
  • Corso per Allenatore Giovani Calciatori UEFA Grassroots C Licence

I primi due esistono sia nella versione di primo livello, sia in quella dedicata al settore dilettantistico e giovanile. In generale il corso da Allenatore dei Portieri non ha bisogno di particolari presentazioni, in quanto si intuisce già dal nome di cosa tratta. Invece per il corso da Allenatore di Calcio a 5 è necessario specificare che questa disciplina è anche conosciuta col nome di “futsal” e si svolge in una struttura sportiva coperta.

Infine il corso per Allenatore Giovani Calciatori UEFA Grassroots C Licence è dedicato a chi vuole allenare giovani calciatori. Chi ottiene questo patentino da allenatore potrà lavorare in tutte le categorie del settore, tranne i campionati Primavera. I corsi centrali di primo livello si seguono presso la sede FIGC di Coverciano, mentre gli altri corsi vengono svolti territorialmente con la collaborazione della Lega Nazionale Dilettanti e dell’Associazione Italiana Allenatori Calcio.

Come diventare allenatore senza aver giocato a calcio

Come abbiamo visto sopra, chi intende diventare allenatore di UEFA A o UEFA Pro può accedere più facilmente ai corsi se in precedenza è stato un giocatore di calcio. Dunque non si tratta di un requisito indispensabile, ma di certo aver avuto una buona carriera da calciatore, stile Carlo Ancelotti, agevola la strada per diventare allenatore di calcio.

Esistono anche casi come Arrigo Sacchi o José Mourinho, che nonostante un’attività poco memorabile da calciatori sono diventati grandi allenatori. Ma tranquilli, esiste anche un’altra via oltre a essere un Mourinho o un Sacchi: ovvero laurearsi a una facoltà di Scienze Motorie.

La preparazione acquisita durante una triennale o una specialistica in Scienze Motorie, infatti, fornisce a chi intende diventare allenatore tutte le nozioni atte a seguire con competenza una squadra. Ad esempio il piano di studi Scienze Motorie prevede materie inerenti all’area biomedica, tecnica, educativa e manageriale. Grazie a questi approfondimenti, il futuro allenatore sarà in grado di valutare i propri giocatori da una prospettiva clinico-sportiva, imparando anche a comunicare al meglio con loro grazie agli studi relativi all’area educativa.

Facoltà di Scienze Motorie: quale scegliere per diventare allenatore

Se arrivati a questo punto vi chiedete come diventare allenatore di calcio passando per l’iter accademico, sappiate che la maggior parte delle Università presenta una facoltà di Scienze Motorie al suo interno. Tuttavia sta diventando un percorso sempre più gettonato, tanto che molti Atenei hanno deciso di porre il numero chiuso.

Un’alternativa a questo scenario è l’iscrizione a Scienze Motorie online: infatti le Università Telematiche con questo corso di laurea prevedono al massimo delle prove orientative d’accesso, e non dei test di ammissione a numero chiuso. Inoltre alla fine del corso di laurea in Scienze Motorie si avrà un titolo del tutto equipollente a quelli tradizionali, dato che le Università Telematiche sono riconosciute dal MIUR. Qui di seguito trovate un elenco dei corsi di Scienze Motorie online, i quali soddisferanno sicuramente le esigenze di chi si chiede come diventare allenatore di calcio:

DOMANDE FREQUENTI

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se necessiti di maggiori informazioni e vuoi ricevere una consulenza gratuita, non esitare a scriverci, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

2 pensieri riguardo “Come diventare Allenatore di Calcio: l’iter da seguire

  • 24 Gennaio 2022 in 11:24
    Permalink

    Buongiorno avrei bisogno di informazioni vorrei intraprendere la carriera di allenatore grazie

    Rispondi
    • 24 Gennaio 2022 in 11:40
      Permalink

      Buongiorno Andrea, come c’è scritto nell’articolo per diventare allenatore può seguire uno dei corsi specifici organizzati dalla FIGC, se in possesso dei requisiti adatti. La laurea in Scienze Motorie non è obbligatoria per lavorare come allenatore, ma è certamente consigliabile: se ha bisogno di ricevere maggiori info sui percorsi di laurea online, può compilare il form di contatto qui sopra.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEI INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA ONLINE?

CHIEDI INFO