Laurea in Scienze della Nutrizione: sbocchi lavorativi previsti

Vuoi fare della corretta alimentazione il tuo lavoro? Scopri tutti le attività relative a quest’ambito leggendo la nostra guida su Scienze della nutrizione e sbocchi lavorativi.

Chi opta per una laurea in Scienze della nutrizione andrà a operare essenzialmente nel settore agro-alimentare, farmaceutico o nutrizionale.

Questo parlando in termini generali; ma per quanto riguarda le mansioni specifiche? Scopriamole insieme all’interno dell’articolo su Scienze della nutrizione: sbocchi lavorativi.

 

Scienze della nutrizione: sbocchi lavorativi

Grazie alla laurea magistrale in Scienze della nutrizione online o tradizionale si può accedere all’esame di stato da biologo. Se superato, l’esame consente di iscriversi nella sezione A dell’Ordine dei Biologi: in questa maniera si arriva a diventare nutrizionista a tutti gli effetti. Con questo termine si indica non solo chi si occupa di diete, ma anche di diverse altre attività, come quelle di:

  • Educatore/Informatore alimentare
  • Ricercatore
  • Addetto al controllo di alimenti

Del resto le materie delle facoltà di Scienze della nutrizione rispecchiano perfettamente le occupazioni viste sopra. Ogni piano di studi infatti, per quanto unico, ruoterà intorno alle proprietà e alla chimica degli alimenti, non mancando di dare attenzione anche al tema della cultura alimentare.

Quest’insieme di insegnamenti conoscerà un risvolto tanto teorico quanto applicativo, dato che tutti gli sbocchi lavorativi di Scienze della nutrizione andranno a concernere in maniera diretta il consumo di alimenti da parte della popolazione.

Scienze della nutrizione: sbocchi lavorativi e mansioni

Uniamo i punti ed esaminiamo a tutto tondo le mansioni viste nel primo paragrafo, in modo da capire esattamente cosa metterà in pratica chi consegue la laurea in Scienze della nutrizione.

Come esplicato anche dalle Linee guida per la professione di Biologo Nutrizionista, questi ha innanzitutto facoltà di elaborare diete e piani alimentari per individui e/o collettività. Tuttavia non potrà prescrivere farmaci né tantomeno effettuare diagnosi (questi, infatti, saranno i compiti di chi vuole diventare dietologo).

Può inoltre occuparsi di educazione alimentare, impegnandosi per la divulgazione di una corretta alimentazione tramite interventi mirati.

Abbiamo poi l’ambito della ricerca, nella quale si effettuano indagini sulle abitudini alimentari della popolazione, nonché sugli effetti che hanno su di essa. Le ricerche possono dirigersi anche sulle qualità nutrizionali e i processi produttivi degli alimenti.

Infine tra gli sbocchi lavorativi di Scienze della nutrizione c’è l’attività dell’addetto al controllo alimentare, che vigila sulla conformità delle fasi di preparazione, conservazione e distribuzione degli alimenti.

Torna all’indice

Luoghi di lavoro

Quali sono esattamente i luoghi in cui confluiscono gli sbocchi lavorativi di Scienze della nutrizione? Qui sotto si trova una lista dettagliata:

  • laboratori
  • aziende alimentari
  • scuole
  • ASL
  • centri fitness
  • palestre
  • centri termali
  • studi medici
  • cliniche private
  • ospedali
  • centri di ricerca
  • università
  • industrie chimico-farmaceutiche e alimentari

Torna all’indice

Dove conseguire la laurea in Scienze della Nutrizione?

Chi si chiede dove studiare per diventare nutrizionista potrà orientarsi sia verso università tradizionali, sia telematiche. La differenza principale tra le due realtà, tuttavia, è che gli Atenei Online presentano delle facoltà di Scienze della Nutrizione Umana a numero aperto.

Questa caratteristica farà sì che non ci si debba sottoporre a un test di ammissione ad accesso programmato, risparmiando in termini di energia, tempistiche e costi. Scegliendo un’Università Telematica si potrà accedere più agevolmente al corso di laurea prescelto, studiando dove e quando si preferisce: le loro piattaforme e-learning sono attive 24 ore su 24.

In tal modo anche gli studenti che lavorano, o che devono conciliare la vita accademica con altri impegni, avranno la possibilità di conseguire un titolo di laurea del tutto valido e senza fare i salti mortali. Di fatto le Università Telematiche sono legalmente riconosciute dal Miur; inoltre sono sottoposte anch’esse all’accreditamento periodico dell’ANVUR, organo che vigila sulle attività del sistema universitario.

Per certi versi, dunque, gli Atenei Telematici assomigliano a quelli convenzionali: ad esempio anche chi opta per un corso da nutrizionista online avrà modo di seguire dei tirocini curriculari e ottenere una preparazione ancora più adeguata al mondo del lavoro.

A tal proposito, chi vuole intraprendere questo percorso potrà scegliere prima la triennale in Scienze dell’Alimentazione e Gastronomia dell’Università San Raffaele, da proseguire necessariamente con una di queste magistrali:

E se dopo la laurea si intende incrementare e/o specializzare la propria formazione, vi sono anche diversi master in nutrizione online da poter considerare:

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se necessiti di maggiori informazioni e vuoi ricevere una consulenza gratuita, non esitare a scriverci, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

    Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    SEI INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA ONLINE?

    CHIEDI INFO