Qual è la differenza tra Dietologo, Nutrizionista e Dietista?

Per ricevere una dieta adeguata alle nostre esigenze, è bene capire prima la differenza tra dietologo, nutrizionista e dietista.

Oggi cerchiamo di fare un po’ di chiarezza tra le varie figure che si occupano di diete e nutrizione, dato che ve ne sono diverse – e con diverse competenze! -. Andiamo a vedere perciò la differenza tra dietologo, nutrizionista e dietista.

Differenza tra dietologo, nutrizionista e dietista: chi scegliere?

Quando ci si chiede come fare una dieta, in generale non è mai una buona idea effettuare quelle fai-da-te, ma è meglio rivolgersi a degli esperti in materia. Questo discorso vale sia per chi è in sovrappeso, sia per chi ha delle patologie alimentari precise (allergie e intolleranze alimentari, diabete, anemia) o ancora per chi intende semplicemente dedicarsi a uno stile alimentare più salutare ed equilibrato. Ognuna di queste esigenze comporta un approccio differente e specifico, così come la figura a cui sarà necessario rivolgersi: andiamo a scoprire, dunque, la differenza tra dietologo, nutrizionista e dietista.

La professione dei dietologi

Il dietologo è un medico vero e proprio, a differenza del dietista o nutrizionista. Di fatto è in grado di prescrivere sia diete che farmaci per i propri pazienti, ma non solo: essendo il dietologo una figura a tutto tondo, potrà anche effettuare diagnosi riguardanti eventuali disturbi, prescrivendo in questo caso esami e terapie adeguate.

Questa, oltre alla prescrizione dei farmaci, è la principale differenza tra dietologo, nutrizionista e dietista; perciò chi soffre di particolari patologie che richiedono dei piani alimentari è bene che si rivolga a un dietologo, in quanto risulta un professionista medico.

Infatti durante la prima visita il medico dietologo richiede ai propri pazienti una fotografia completa del loro stato di salute, informandosi inoltre sulla storia delle malattie famigliari. In genere, chi intende diventare dietologo potrà lavorare sia come libero professionista che presso ospedali o enti, discorso che vale anche per chi svolge il lavoro da nutrizionista.

Torna all’indice

Il lavoro del nutrizionista

Il lavoro del nutrizionista consiste nell’elaborare diete e piani alimentari adatti a chi vuole perdere qualche chilo, o a chi intende mantenere il proprio peso forma tramite un’alimentazione più corretta. Di fatto, come evidenziato nelle Linee guida per la professione di Biologo Nutrizionista, questi può autonomamente determinare ed elaborare diete nei confronti di soggetti sani, al fine di migliorarne il benessere e, solo previo accertamento delle condizioni fisiopatologiche effettuate dal medico chirurgo, a soggetti malati.

Del resto le facoltà di Scienze della Nutrizione presentano un piano di studi che applica la prospettiva clinica e analitica agli alimenti: ecco perché chi si laurea in questa facoltà si chiama anche biologo della nutrizione. Tuttavia, nonostante l’alto livello di specializzazione, ribadiamo che la differenza tra dietologo e nutrizionista sta nel fatto che quest’ultimo non potrà prescrivere farmaci o diagnosi rivolte ai propri pazienti, ma potrà elaborare unicamente delle diete.

Torna all’indice

In cosa consiste il lavoro da dietista

Anche chi svolge il lavoro da dietista non può prescrivere farmaci o effettuare diagnosi, ma solamente formulare, mettere in atto e monitorare delle diete prescritte da un medico.

All’interno di questo scenario, chi desidera diventare dietista potrà lavorare in strutture private, pubbliche oppure da libero professionista. Per quanto riguarda i pazienti, invece, il lavoro del dietista consiste nel seguire sia soggetti sani che con malattie, o ancora sportivi che necessitano di profili alimentari personalizzati: perciò durante le visite ne valuterà la composizione corporea e le abitudini nutrizionali, collaborando poi con un medico per stilare una dieta ad hoc.

Torna all’indice

Differenza tra nutrizionista, dietologo e dietista: l’iter accademico

Un’altra differenza tra dietologo, nutrizionista o dietista risiede nel percorso universitario che bisogna seguire per esercitare queste professioni. Di fatto chi si chiede come diventare nutrizionista deve seguire questo iter:

  • Ottenere la laurea magistrale in Biologia o Scienze della Nutrizione
  • Superare l’esame di stato da biologo con iscrizione all’Ordine dei Biologi (sezione A)

Dove iscriversi per conseguire un titolo di laurea adatto a esercitare la professione di nutrizionista? Ad esempio le Università Telematiche riconosciute dal MIUR offrono più di un corso da nutrizionista online, sia per quanto riguarda le lauree sia relativamente ai master. Ecco per esempio quali sono i corsi di laurea online attinenti:

Ed ecco qui un elenco dei Master in nutrizione online presenti nell’offerta delle Università Telematiche:

Come diventare dietologo, invece? In questo caso occorre laurearsi in Medicina e Chirurgia, nonché conseguire una specializzazione di quattro anni in Scienze dell’Alimentazione.

Infine chi si chiede come diventare dietista può farlo conseguendo una laurea in dietistica di durata triennale: in questo modo diventerà un operatore sanitario, ma non un medico. Comunque sia, può sempre decidere di continuare il proprio percorso accademico iscrivendosi ad altri corsi di laurea o master specialistici.

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se necessiti di maggiori informazioni e vuoi ricevere una consulenza gratuita, non esitare a scriverci, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEI INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA ONLINE?

CHIEDI INFO