Test Ammissione Scienze Motorie 2021: caratteristiche e alternative

Test ammissione Scienze Motorie: come prepararsi, in quali università è obbligatorio e in quali no

Se hai deciso di iscriverti all’università, la prima cosa da fare è informarti su come si accede al corso di laurea che hai scelto. Se si tratta di un corso a numero chiuso dovrai superare un test di ammissione scienze motorie obbligatorio. Invece, se si tratta di un corso a numero aperto, ti aspetta una semplice prova conoscitiva che non preclude l’accesso al corso. Per saperne di più sulle prove di ammissione universitarie, leggi il nostro articolo.

 

Test ammissione Scienze Motorie: come funziona

L’accesso al test ammissione Scienze Motorie è subordinato al possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di un titolo di studio equipollente conseguito all’estero. Nello specifico sono i singoli atenei a decidere come strutturare la prova: possono chiedere alle aspiranti matricole di sostenere un test di ammissione TOLC erogato da CISIA (Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso).

Test TOLC Scienze Motorie

Il test di ammissione Scienze Motorie può essere svolto in due modalità: TOLC-F in presenza o TOLC@CASA-F. Il primo è un test di orientamento e valutazione, finalizzato ad accertare l’attitudine e la preparazione agli studi per l’accesso al corso di laurea, composto da 50 quesiti a risposta multipla così suddivisi:

  • Biologia – 15 quesiti in 20 minuti
  • Chimica – 15 quesiti in 20 minuti
  • Fisica – 7 quesiti in 12 minuti
  • Matematica – 7 quesiti in 12 minuti
  • Logica – 6 quesiti in 8 minuti

Inoltre è prevista una sezione di inglese, composta da 30 quesiti da svolgere in 15 minuti, che non concorre alla formazione del punteggio finale con il quale si accede in graduatoria. La prova viene valutata assegnando 1 punto per ogni risposta esatta, -0,25 punti per ogni risposta errata e 0 punti per ogni risposta non data.

La soglia minima di superamento del TOLC-F per l’accesso al corso di laurea in scienze motorie senza debiti formativi è 15/50 punti, calcolati mediante la somma dei punteggi riportati in ognuna delle 5 sezioni. Puoi ripetere il TOLC-F ma non più di una volta al mese ed è considerato valido solo l’esito dell’ultima prova sostenuta entro i tempi indicati nel bando.

Il TOLC@CASA-F è un test identico al TOLC-F, con la sola differenza che può essere effettuato presso il domicilio dei candidati. Può essere svolto presso il domicilio una solta volta per ogni macro periodo individuato da CISIA. Per sostenere il test in questa modalità, tutti i candidati devono garantire di avere le dotazioni indicate nel regolamento.

Alternative al test ammissione Scienze Motorie

Se vuoi evitare lo stress e lo studio per sostenere un test di sbarramento, puoi optare per le facoltà di Scienze Motorie a numero aperto. Puoi trovare questa tipologia di corsi nelle università telematiche, autorizzate a rilasciare titoli di studio riconosciuti dal MIUR, che hanno un processo di iscrizione agevole e rapido. Infatti non dovrai aspettare il risultato del test di ammissione Scienze Motorie o la formazione di una graduatoria finale.

Un ulteriore vantaggio è il fatto di non essere vincolato alla frequenza delle lezioni in sede: puoi studiare dove e quando vuoi accedendo alla piattaforma di e-learning attiva 24 ore su 24. Questa scelta è l’ideale per chi intende studiare e lavorare contemporaneamente oppure ha impegni personali/familiari che non si adattano agli orari delle lezioni universitarie.

Gli atenei online offrono agli studenti un metodo di studio innovativo e flessibile che favorisce una maggiore produttività, dovuta anche alla possibilità di poter consultare quante volte si vuole le videolezioni e alla libertà di organizzare lo studio nei momenti ritenuti più opportuni. In questo modo gli studenti possono raggiungere i propri obiettivi senza dover rinunciare alle loro priorità.

Per iscriverti ad un corso di Scienze Motorie online i requisiti di accesso sono: un diploma di scuola secondaria superiore o un titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo in Italia. Invece per frequentare la specialistica Scienze Motorie è necessario avere un titolo di laurea triennale attinente o un altro titolo equipollente conseguito all’estero. Alle future matricole potrebbe anche essere richiesto un certificato medico di idoneità alla pratica agonistica sportiva.

Preparazione Test Scienze Motorie

È sempre importante prepararsi adeguatamente al test: se hai scelto un corso di scienze motorie a numero chiuso rischi di non poterti iscrivere, invece se il corso è a numero aperto potresti avere assegnati gli Obblighi Formativi Aggiuntivi da colmare con dei corsi di recupero. Per evitare brutte sorprese, segui i nostri consigli su come prepararsi al test ammissione scienze motorie.

Informati bene sulle modalità di svolgimento del test: come funziona, dove e quando si tiene la prova. Consulta con attenzione il sito e il bando dell’ateneo scelto per reperire più informazioni possibili.

Realizza un programma di studio efficace, suddividendo le materie per il numero di giorni a disposizione. Considera anche il tempo per ripassare ogni argomento almeno una volta e fare delle brevi pause, senza esagerare con le distrazioni. Trova il metodo di apprendimento più adatto a te: ad esempio, se hai una memoria uditiva ripeti spesso ad alta voce; oppure se hai una memoria fotografica, schematizza i concetti più importanti ed evidenziali con colori diversi.

Puoi acquistare un manuale di studio sul test di ammissione scienze motorie ed esercitarti con un simulatore di quiz, rendendo così il tuo studio molto più attivo, dinamico e meno noioso. Tieni accanto a te i libri delle superiori: sono un valido punto di riferimento per approfondire le tematiche che il manuale tratta in modo superficiale. Oltre ai libri, ci sono anche dei corsi di preparazione ai test di ammissione. Di solito sono organizzati dagli atenei stessi tra luglio e agosto, durano pochi giorni e sono gratuiti.

Il giorno della prova non sottovalutare la puntualità: se non arrivi in tempo non verrai ammesso allo svolgimento del test d’ingresso. Ricordati di portare un documento di riconoscimento valido, come la carta d’identità o il passaporto. A questo punto non ti serve altro: non potrai portare con te pc, tablet, libri, astucci o borse. In bocca al lupo!

CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA

Se necessiti di maggiori informazioni e vuoi ricevere una consulenza gratuita, non esitare a scriverci, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

    Autorizzo al trattamento dei dati personali, come esplicitato Informativa sulla Privacy

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    SEI INTERESSATO AD UN CORSO DI LAUREA ONLINE?

    CHIEDI INFO